«Diciamo SÌ alla ‘Strategia 2050’ e alla tassa sul sacco» newsSocialiste – n°16, 21 aprile 2017

Il 21 maggio diciamo SÌ alla tassa cantonale sul sacco

tassa sul sacco 1

tassasulsacco2

Tassa cantonale sul sacco: due dibattiti pubblici 

dibattiti_tassa_sacco

Strategia energetica 2050: il nuovo rinnovabile

image_45_0

In questo interessante articolo, Bruno Storni, deputato PS al Gran Consiglio e Copresidente del Comitato di sostegno alla ‘Strategia energetica 2050’, sviluppa gli argomenti a sostegno di questa strategia e del voto favorevole il prossimo 21 maggio:

“La Strategia Energetica 2050 (SE2015) sulla quale voteremo il 21 maggio oltre a importanti misure nel campo dell’efficienza che dovrebbero portare ad una diminuzione del 42% dei consumi di energia pro capite entro il 2035 per rapporto al 2000 (nel 2015 eravamo già a meno 13%), prevede anche un incremento della produzione di energia elettrica con nuovo rinnovabile di 11’400 GWh, equivalente alla metà della produzione di energia nucleare svizzera.

Da quando a inizio millennio la Germania iniziò a sussidiare il nuovo rinnovabile attraverso una tassa sul consumo, lo sviluppo del rinnovabile ha vieppiù accelerato raggiungendo la cifra record di 135 GW di nuovo rinnovabile realizzato nel 2016 nel mondo. La quota parte prodotta da fotovoltaico, eolico, biomassa è cresciuta dal 10.3% (2015) al 11.3 % un aumento di circa 250’000 GWh (escluso idroelettrico). In Svizzera siamo attualmente attorno solo al 2 % con una crescita annua di 3-400 GWh ancora molto modesta.
Sono diversi i motivi che hanno portato a questa rivoluzione: moltissimi altri Paesi hanno infatti seguito l’esempio tedesco introducendo il sistema di finanziamento del rinnovabile a copertura dell’investimento (da noi definito RIC, purtroppo limitato con oltre 30mila impianti in lista d’attesa), ciò ha portato ad una veloce crescita globale degli impianti realizziti e conseguenti economie di scala nella produzione che hanno fortemente ridotto i costi. L’aumento dell’efficienza, della redditività e la progressione nell’innovazione tecnologica hanno ulteriormente spinto al rialzo la produzione di energia rinnovabile.”

>>> continua a leggere l’articolo

Il 21 maggio diciamo Sì alla ‘Strategia energetica 2050″

banner_lungo_vf-02 copie

Presentata la mozione “Regolamentiamo la cannabis”

carlolepori (1)

Dando seguito ad una risoluzione approvata dal Comitato cantonale del Partito Socialista e presentata da Fabrizio Sirica, il deputato socialista al Gran Consiglio Carlo Lepori ha presentato una mozione che chiede al Consiglio di Stato “che sia creato un gruppo di lavoro che coinvolga rappresentanti esperti di tutti i pilastri della politica delle droghe e delle varie forze politiche, con l’obiettivo di proporre un progetto pilota di regolamentazione della cannabis in deroga alla Legge federale sugli stupefacenti.”

Questa mozione è da intendersi come conseguente dell’interrogazione del 26.10.2016, che chiedeva al Consiglio di Stato di prendere posizione su una serie di problematiche causate dall’attuale regime proibizionista in materia di cannabis. L’interrogazione ad oggi è inevasa, ma gli sviluppi che il tema della cannabis ha visto negli ultimi tempi impongono una seria riflessione sull’attuale sistema legislativo e hanno portato il deputato a proporre di affrontare la situazione. I problemi che lo statuto illegale della sostanza comporta sono molteplici: campo libero al mercato nero, qualità della sostanza deteriorata e resa ancor più pericolosa, scarsa efficacia della prevenzione e facile accesso ai minorenni.
Oltre a una migliore protezione dei consumatori e della società nel suo insieme, queste misure mirano alla riduzione dei costi sociali, amministrativi e sanitari generati indirettamente dalle politiche proibizioniste.

 

Martedì prossimo, 25 aprile a Gordola: presentazione della riforma “Previdenza vecchiaia 2020”

6e280789-5492-46e2-924a-791fd9ae7b5d

 

Serata pubblica sul futuro della Scuola ticinese
giovedì 4 maggio, ore 20:00 – Bellinzona, Casa del Popolo

Scuola-ps

Roger Nordmann spiega la ‘Strategia energetica 2050″

nordmann

L’opposizione alla “Strategia energetica 2050” sta cercando in tutti i modi di alimentare la polemica in vista della votazione del 21 maggio, riducendosi a pubblicare cifre false.
Roger Nordmann, Capogruppo PS alle Camere federali, spiega in una serie di video ciò che è in gioco il prossimo 21 maggio, una serie di video esplicativi molto utili e accessibili (in francese).

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...