“Domani si manifesta, il 12 febbraio si vota” newsSocialiste – n°3, 20 gennaio 2017

Manifestazione “STOP AI TAGLI!”, domani alle 11.00 in piazza Governo a Bellinzona

Facciamo sentire la nostra voce! Domani manifestiamo a Bellinzona, in Piazza Governo a partire dalle 11:00, per dire “STOP AI TAGLI!” e ribadire che votiamo NO ai tre referendum cantonali e NO alla Riforma III dell’imposizione delle imprese.
Siamo nella fase cruciale della campagna in vista del 12 febbraio e i partiti di maggioranza non hanno esitato ad alzare il tiro, pronunciando dei ricatti nemmeno tanto velati.
La minaccia reale sono i tagli alle prestazioni sociali, ai servizi dello stato e l’imbroglio della Riforma III. È perciò necessario reagire e rifiutare, sia in piazza sia nelle urne, questa politica di Destra che da un lato svuota le casse dello Stato offrendo gli ennesimi regali fiscali alle grandi aziende e ai loro azionisti, mentre dall’altro decide tagli alle prestazioni sociali e allo servizi dello Stato.  Alle 12.00 pranzo popolare offerto

locandina_manif_21

conferenza_adamarraConferenza «La Svizzera deve riconoscere i propri figli?»

Naturalizzazione facilitata per gli stranieri di terza generazione. Un tema molto interessante, un oggetto di voto federale del 12 febbraio e il soggetto della conferenza di domani alle 14.30, sempre a Bellinzona, presso la Casa del Popolo.

Se ne discuterà con Ada Marra, la Consigliera nazionale ideatrice di questa proposta. Prenderà la parola anche Franco Gabriele Bolckau, un giovane che ha vissuto sulla propria pelle una lunga e complicata esperienza per la concessione del permesso di soggiorno. Più di due milioni di residenti non hanno infatti un passaporto svizzero. Vivono qui, vanno a scuola con noi, giocano con noi a calcio, lavorano con noi, pagano le tasse, così come già i loro genitori e nonni – ma nonostante ciò sono esclusi dalla partecipazione politica, anche se le decisioni politiche prese dal Parlamento o alle urne hanno dirette ripercussioni su tutti. È giusto? È sbagliato?

2d0a080b-b2b5-4fa6-b718-5a4227434c19

NO a FOSTRA

Il 12 febbraio voteremo anche sulla modifica costituzionale per il Fondo per le strade nazionali e il traffico d’agglomerato (FOSTRA). Se accettata, 1 miliardo di franchi l’anno in più sarà destinato per le costruzioni stradali e 650 milioni saranno prelevati dalla cassa federale. Tutto questo sebbene i budget annuali per le costruzioni stradali non siano già oggi usati completamente. Ci sono quindi delle le riserve di 1.5 miliardi di franchi.

Il FOSTRA non è un compromesso, ma un saccheggio delle casse faderali. La maggioranza di destra in parlamento ha deciso di aumentare di due volte e mezzo la proposta del Consiglio Federale. Ogni anno 3,5 miliardi sono già destinati alla cassa stradale della Confederazione.

Con il FOSTRA saranno 4,5 i miliardi messi ogni anno a disposizione della cassa stradale. Senza che vi sia alcuna necessità, questo fondo farebbe aumentare le spese della Confederazione in un momento in cui si stanno già effettuando dei risparmi. La conseguenza dell’accettazione di FOSTRA saranno dei dolorosi tagli in altri settori molto importanti tra cui formazione, i trasporti pubblici o la cooperazione allo sviluppo
FOSTRA? Il 12 febbraio votiamo NO.

56eff3ce-6af8-4177-88b2-03d67f2ca282

Votazione del 12 febbraio: gli oggetti e le indicazioni di voto

Leggi Infovotazioni

Votazioni federali

Naturalizzazione agevolata per gli stranieri di terza generazione

Fondo per le strade nazionali FOSTRA

Riforma III dell’imposizione delle imprese

Votazioni cantonali

No alla riduzione delle prestazioni sociali

No al peggioramento dell’assistenza e cura a domicilio

No all’indebolimento della giustizia

Maggiore libertà per gli animali

liberta_di_voto_animali

“Io, Daniel Blake” film di Ken Loach – martedì 24 gennaio ore 20.00 in visione gratuita al Cinema LUX di Massagno

Dibattito sulla Riforma III con Marina Carobbio e Fabio Regazzi, il 1° febbraio a Tesserete, ore 18.15

Segui la campagna “STOP AI TAGLI!”

Bancarelle d’informazione a Bellinzona, Lugano, Locarno, Mendrisio: sabato 28 gennaio e 4 febbraio

Partecipa anche tu iscrivendoti qui di seguito:

Segui la campagna sulle reti sociali e sul sito internet: 

Il sito stopaitagli.ch

     La pagina Facebook

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...