Una minaccia subdola ma terribile

Le guerre e gli attentati provocano vittime che colpiscono l’immaginario collettivo e suscitano commozione, sdegno, paura. Eppure un’altra emergenza minaccia non solo l’Europa, ma l’intero pianeta e la civiltà umana: il riscaldamento globale del clima. I suoi effetti si manifestano solo un po’ per volta nel tempo e più spesso in luoghi lontani. Ma proprio per questo è subdolo e pericoloso. Dunque non può essere sottovalutato. Al contrario, dei mutamenti climatici vanno portate alla consapevolezza le conseguenze e le cause. Fra le quali le più importanti sono le nostre scelte di consumo di beni commerciali, di risorse naturali, di energia.

Dunque la cattiva notizia è che il clima sta cambiando in peggio. Quella buona è che possiamo farci qualcosa. Dunque facciamolo! Per esempio informiamoci: la sera 28 novembre a Lugano il climatologo Luca Mercalli terrà una conferenza alla quale vale senza dubbio la pena di assistere. E l’indomani pomeriggio tutti in piazza, sempre a Lugano, per il Global Climate Day. alla marcia seguiranno concerti e spettacoli.

Tutte le informazioni