FFS: salviamo i posti di lavoro

treno

Le Ferrovie annunciano tagli a 900 posti di lavoro. E intanto subdolamente si preparano di nuovo a smantellare le Officine di Bellinzona. Proprio mentre il trasporto pubblico diventa sempre più importante e dev’essere potenziato per salvaguardare l’ambiente. Alla vigilia dell’apertura di AlpTransit. Intanto anche la Posta rinuncia alla propria flotta interna di camion.

Il Partito Socialista premerà sul Governo cantonale e sulla Deputazione ticinese alle Camere federali affinché intervengano sulle FFS per proteggere i posti di lavoro in Ticino.

Il comunicato stampa