Comitato cantonale: com’è andata

comitatocantonale2

Una domanda è rimasta sotto traccia in tutte le riflessioni del Comitato cantonale del 4 novembre: che fare? Dal livello locale, dove l’aggregazione della Nuova Bellinzona dovrà realizzarsi nella primavera del 2017, al livello nazionale, dove il rafforzamento della Destra mette a rischio le conquiste sociali, ambientali, civili degli ultimi anni, fino al livello planetario, dove nuove, grandi sfide e cambiamenti globali si riverberano fino nella nostra piccola realtà. Per rispondere a questa domanda hanno presentato le proprie idee, speranze, suggerimenti Mario Branda, Carlo Lepori, Marina Carobbio Guscetti, Roberto Malacrida e i numerosi militanti e simpatizzanti del Partito Socialista convenuti alla Casa del Popolo a Bellinzona.

Convocato il Congresso per il 23 gennaio prossimo, il Comitato ha poi ascoltato la presentazione del referendum contro la legge sulle attività informative, tenuta da Angelo Mordasini, approvando l’adesione, e quella sulla posizione del Gruppo socialista in Gran Consiglio sulla pianificazione ospedaliera, tenuta da Milena Garobbio.

Il resoconto