Poco trasparenti… noi? Ma va’ là!

In un editoriale, “la Regione” fa di tutte le erbe un fascio. Secondo l’autore dell’articolo tutti i partiti sono opachi nella comunicazione dei finanziamenti da terzi per la campagna elettorale. Infatti, per esempio, nessuno dei candidati al Consiglio degli Stati ha dichiarato la cifra ricevuta. Nemmeno Roberto Malacrida. Beh, è vero. Infatti i finanziamenti da terzi alla campagna elettorale di Roberto Malacrida sono pari a zero: tutte le spese sono a carico del PS. Idem per i candidati al Consiglio degli Stati. E il Partito i propri conti li rende pubblici: sono lì da vedere sul nostro sito. Alla fine di questa campagna, come abbiamo sempre fatto, pubblicheremo il rendiconto. Dal quale si scoprirà che (guarda guarda) tutti gli incassi del Partito Socialista arrivano dalle donazioni dei propri eletti, militanti e simpatizzanti. Noi non prendiamo soldi da aziende o da lobby e proprio per questo siamo liberi di rappresentare davvero gli interessi di chi ci vota. Adesso osservate tutti i faccioni degli altri partiti che tappezzano il Ticino in questi giorni e poi fatevi un paio di domande: dove prendono i soldi e che cosa offrono in cambio?

Il comunicato stampa