Raddoppio del Gottardo: la presa in giro continua

tunnelgottardo1

La Costituzione federale (art. 84.3) proibisce di aumentare la capacità delle strade alpine, come la galleria autostradale del Gottardo. Il Consiglio federale e il Parlamento, per evitare la votazione popolare di modifica della Costituzione (l’abolizione di articoli votati dal popolo non è tanto ben vista…), se ne sono usciti con la trovata del “raddoppio senza aumento di capacità”. Come dire: “prendo un bottiglia magnum, ma la capacità non aumenta perché ne ho già bevuto la metà”. Per questo abbiamo dovuto raccogliere le firme (più di 100 mila) per ottenere la votazione popolare.

E ora una nuova presa in giro! La domanda su cui saremo chiamati a votare il prossimo 28 febbraio non sarà “Volete il raddoppio della galleria autostradale del Gottardo?”, bensì “Siete d’accordo con il risanamento della galleria autostradale del Gottardo?”. Chiaro che siamo tutti d’accordo con il risanamento! Ma la Legge federale concernente il transito stradale nella regione alpina (Risanamento della galleria autostradale del San Gottardo), su cui dovremo votare, all’Art. 3a dice: “Nella galleria autostradale del San Gottardo è consentita la realizzazione di una seconda canna”. Il popolo svizzero ha il diritto di esprimersi su una domanda chiara e onesta!