Per proteggere anche la tua casa, firma l’iniziativa

Rientri la sera e apri la porta di casa tua: il tuo rifugio, il luogo nel quale ti senti a tuo agio, dove condividi tempi e spazi con le persone che ami. È così sicura, la tua casa. Davvero? Basterebbe che il tuo padrone di casa ti sfrattasse, ristrutturasse la tua palazzina e la trasformasse in uno stabile di lusso per ricchi stranieri, e tu saresti costretto a prendere armi e bagagli e traslocare con tutta la tua famiglia. Per sempre. Perdendo così la tua rete sociale, il tuo legame con il territorio. Ci hai mai pensato?

Se non ci hai pensato, pensaci. Perché sta succedendo proprio intorno a te. Guarda Lugano, per esempio, dove il mercato immobiliare è inquinato proprio dalla speculazione. Gli altri centri se la passano un po’ meglio, ma per quanto? È questo che vuoi? Un territorio deturpato dalla speculazione, con i quartieri-ghetto per i poveri e il ceto medio in periferia e i centri storici vuoti perché occupati solo dalle banche, dalle assicurazioni, dagli appartamenti di lusso dei ricchi che vengono in Ticino pochi giorni all’anno? Vuoi un panorama devastato da palazzi orrendi e costosi?

Se non è questo che vuoi, firma l’iniziativa per pigioni accessibili lanciata dall’Associazione inquilini e sostenuta anche dal Partito Socialista. Le richieste sono semplici: la promozione, da parte della Confederazione e dei Cantoni, della costruzione di alloggi a pigione moderata e sovvenzioni energetiche ma non alle ristrutturazioni di lusso. Richieste semplici ma efficaci per alleggerire la pressione sul mercato immobiliare, se fossero implementate.

Firmare è importante. Il formulario può essere scaricato dal sito del PS. L’argomentario è disponibile sul sito dell’iniziativa.