Il Comitato cantonale: com’è andata

20150930comitatocantonale

Mercoledì sera si è svolto a Bellinzona il Comitato cantonale. Dopo un accorato invito al voto socialista da parte di Pietro Martinelli, che ha proposto una lucida analisi dei rischi di una maggioranza di Destra alle Camere e in Consiglio federale, tema centrale della serata è stato il preventivo 2016 del Cantone.

Il preventivo è stato presentato dal Consigliere di Stato Manuele Bertoli, che ha elencato i tagli e le entrate, suddivisi per Dipartimento, spiegando le ragioni e le conseguenze per il DECS e precisando che con questo preventivo “siamo al limite”. Ha poi preso la parola Pelin Kandemir Bordoli che, a nome del Gruppo socialista in Gran Consiglio, ha chiarito che il PS non accetterà tagli dolorosi per la popolazione e che questo preventivo sembra un’anticipazione di un piano a lungo termine verso il “meno Stato”, al quale bisognerà essere pronti a opporsi. Nel terzo intervento, Carlo Lepori ha ribadito la capacità del Partito Socialista, con le sue visioni, di anticipare e prevedere le esigenze future del Paese.

Il Comitato cantonale si è concluso con l’elezione all’unanimità di Ivo Durisch al ruolo di vicepresidente del PS.

Il resoconto del Comitato cantonale