Elezioni federali

Le prossime non saranno elezioni come tutte le altre. Certo, c’è in gioco il secondo seggio socialista al Nazionale, perso quattro anni fa. Un seggio che faremo l’impossibile per riconquistare, perché una sola rappresentante progressista su 10 ticinesi a Berna è inaccettabile. Ma soprattutto c’è in gioco il futuro del Paese, nel quale la Destra borghese e quella populista, due facce della stessa medaglia, conducono una campagna aggressiva, per allargare gli spazi del proprio potere. Per questo è fondamentale votare e far votare socialista il 18 ottobre: ora o mai più.