Federali: siamo pronti!

Hand with ballot and box isolated on white background

Meno di due mesi, ormai: tanto ci separa dalle Elezioni federali. Elezioni nelle quali ci giochiamo molto, sia come PS Ticino sia come PS Svizzero.

Sul piano nazionale il Partito punta a un 20%. Per il nostro Cantone noi vogliamo soprattutto più Ticinesi di Sinistra a Berna: è inconcepibile che Marina Carobbio Guscetti sia da sola, unica progressista contro 9 esponenti della Destra e del fronte borghese. La squadra l’abbiamo: oltre a Marina, 7 profili differenziati, ricchi di competenze e di talenti e capaci di rappresentare ogni istanza politica e sociale. E abbiamo anche uno splendido candidato agli Stati: Roberto Malacrida. Una figura limpidamente socialista, senza sbavature né incertezze, con una storia umana e professionale impagabile che ora merita di rappresentarci a Berna.

I temi caldi sono molti, tutti importanti. La dignità del lavoro. Una politica sociale dell’alloggio. La svolta energetica. Una previdenza sostenibile. Il recupero della solidarietà. Le migrazioni. Tutti argomenti sui quali siamo e saremo molto sollecitati, per portare la nostra concezione di una Svizzera aperta e solidale in un dibattito politico nel quale dominano soprattutto la chiusura e gli egoismi localisti. Siamo i soli a proporre questi valori: per questo la nostra azione sarà tanto più importante.

Nelle prossime settimane riprenderanno le pubblicazioni elettorali già viste in occasione del voto cantonale. Saranno distribuiti quattro numeri del settimanale “C’è”, un’edizione speciale di PS.ch e verrà proposto anche una nuova edizione di “50 sfumature di rosso”, con la raccolta dei dossier pubblicati da “Confronti” negli ultimi mesi.