Uffici postali: decidano i Comuni

cassettapostale1

La Posta continua a chiudere i propri uffici dove ritiene che non siano più redditizi e li sostituisce con delle semplici agenzie, peggiorando il servizio. Di solito il parere consultivo dei Comuni viene ignorato. Ma proprio i Comuni hanno il polso della situazione e conoscono le esigenze della popolazione. Ecco perché il Gruppo socialista in Gran Consiglio propone un’iniziativa cantonale indirizzata alle camere federali affinché la legislazione preveda che ogni modifica della rete territoriale degli uffici postali debba essere concordata con le autorità comunali coinvolte. Iniziativa che si affianca a diverse proposte depositate di recente anche a Berna dalla deputazione socialista.