Due azioni preziose

La politica non è fatta solo di elezioni. Oltre al prezioso lavoro nelle istituzioni, le azioni per migliorare le condizioni di vita delle persone passano anche attraverso le raccolte di firme. Ora per esempio ce ne sono due che richiedono tutta la nostra attenzione, specie in questi ultimi giorni prossimi alla scadenza: un’iniziativa e un referendum.

Il formulario per l’iniziativa e quello per il referendum sono scaricabili in formato PDF dal nostro sito.

La prima è un’iniziativa che chiede un’assicurazione obbligatoria per le cure dentarie, sul modello dell’AVS. Non si tratta beninteso di coprire i costi di interventi solo estetici, ma di rispondere a una necessità per molte persone che si trovano in un tale stato di indigenza da non potersi permettere le visite dal dentista. Quando poi stanno troppo male, si rivolgono al Pronto soccorso, ma a quel punto il danno è fatto e anche i costi per la collettività sono aumentati. Ecco perché un’assicurazione sociale è indispensabile.

C’è poi il referendum per abrogare la nuova legge sull’apertura dei negozi. Il settore del commercio deve già affrontare un intenso sfruttamento della manodopera laddove non vige un contratto collettivo, cioè dappertutto tranne che in poche catene della grande distribuzione. L’estensione degli orari di apertura avrebbe micidiali sulle vite del personale di vendita, che, in questo momento di crisi, si trova alla mercé di qualsiasi ricatto. E neppure porterebbe beneficio agli affari dei negozi: se la gente va a fare la spesa in Italia è perché là i prodotti costano meno, non certo per gli orari di apertura. Possiamo tenere aperto fino a mezzanotte, ma finché ci sarà convenienza economica i consumatori andranno sempre oltre confine.