L’iniziativa sul cambio è passata. Ora tocca al Governo

two banknote planesUn piano di sostegno per le aziende virtuose (e solo quelle!) in difficoltà. Degli incentivi a chi consuma in Ticino per aiutare il turismo. Degli investimenti strutturali nell’edilizia di Stato. Degli incentivi per chi assume i residenti. Chiediamo troppo?

In effetti è quello che chiede l’iniziativa parlamentare “Reagire alla decisione della Banca Nazionale”. Che il Gran Consiglio, saggiamente, ha accettato pochi giorni fa. Perché sarebbe sciocco negarlo: l’abbandono del cambio fisso ha oggettivamente danneggiato l’economia. Ora, molte aziende ci marciano in malafede. Però molte altre soffrono davvero e meritano di essere aiutate e sostenute. E si può fare: lo ha confermato il professor Sergio Rossi, dell’Università di Friborgo, in un’audizione davanti alla Commissione della gestione e delle finanze. E ora la palla è nel campo del Governo.